Formazione in materia di salute e sicurezza del lavoro nei percorsi di formazione professionale che prevedono un periodo di stage in azienda

logostage

18 Gennaio 2018


Tra le molteplici attività formative ad oggi proposte, sono previsti sia percorsi formativi rivolti ai giovani che assolvono l’obbligo scolastico e acquisiscono una qualifica professionale, sia percorsi rivolti agli adulti che si qualificano o specializzano ulteriormente attraverso i corsi del sistema della formazione professionale.
In un gran numero di tipologie di corsi di media o lunga durata è previsto un periodo di stage o di alternanza in azienda in coerenza con il percorso formativo, finalizzato al consolidamento ed all’arricchimento delle competenze acquisite nel corso di formazione.

L’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 ha disciplinato durata, contenuti minimi e modalità di svolgimento delle attività formative rivolte ai lavoratori.

Tale disciplina si applica anche:

  • agli allievi dei corsi di formazione professionale nei quali si faccia uso di laboratori, attrezzature di lavoro in genere, agenti chimici, fisici e biologici, comprese le apparecchiature fornite di videoterminali limitatamente ai periodi in cui l’allievo sia effettivamente applicato alle strumentazioni o ai laboratori in questione;
  • agli allievi dei corsi di formazione professionale che prevedono dei periodi di stage o di alternanza.

La norma ha, tra l’altro, classificato i settori lavorativi in tre gruppi in base al livello di rischio (basso, medio e alto) e definito i rispettivi bisogni formativi. In particolare, mentre la formazione generale deve avere una durata di 4 ore, la formazione specifica deve avere una durata di 4 ore, 8 ore o 12 ore a seconda del livello di rischio, rispettivamente basso, medio o alto.

La formazione generale e la formazione specifica devono essere erogate agli allievi prima dell’avvio dell’attività di stage o di alternanza (anche nei primi giorni di inserimento).

I corsi devono essere tenuti da docenti qualificati secondo i criteri approvati con Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 marzo 2013.

Per verificare la Vs. situazione formativa oppure per informazioni contattateci subito!!!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la "Cookie Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.